Pesto di rucola selvatica e mandorle fresche

Questo è un pesto che personalmente apprezzo molto. Ha un sapore deciso per via della rucola selvatica (più intensa di quella classica) che viene stemperato dalla presenza delle mandorle fresche. Gli ingredienti necessari sono pochi e facilmente reperibili quindi vale la pena provarlo se si vuole variare dal classico pesto di basilico oppure lo si può utilizzare su dei crostini per l'aperitivo o a vostra fantasia. Vi illustro la mia ricetta:



Dosi per: 150 gr.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Difficoltà: Bassa


INGREDIENTI:


  1. 100 gr rucola selvatica
  2. 10 mandorle fresche
  3. 50 gr parmigiano reggiano
  4. 1/2 tazzina da caffè di acqua fredda
  5. Qb sale dolce di Cervia
  6. Qb olio evo

PREPARAZIONE:

  1. Iniziamo lavando bene la rucola e la lasciamola asciugare. Prendiamo le mandorle, le priviamo del mallo, le sgusciamo e leviamo la pellicina. Grattugiamo il parmigiano.

  2. In un mixer capiente mettiamo la rucola, le mandorle ed un filo d'olio. Iniziamo a sminuzzare a velocità molto bassa aggiungendo olio a filo. Regoliamo di sale e aggiungiamo l'acqua fredda (servirà per stemperare la rucola e mantenerne il colore intenso).

  3. Raggiunta la consistenza desiderata aggiungiamo il parmigiano e mescoliamo a cucchiaio. Eventualmente regoliamo ancora di sale.

  4. Il pesto è pronto e lo possiamo utilizzare direttamente oppure conservare in frigorifero per un paio di giorni.


    

Commenti