Falafel di ceci

I Falafel sono una pietanza mediorentale costituita da polpette di legumi speziate e fritte. Si servono principalmente come cibo da strada e noi li possiamo utilizzare sia per uno sfizioso aperitivo, per un antipasto o anche come seconda portata. Un piatto da considerarsi vegano in quanto non vi è presenza di risorse provenienti dal ragno animale. Facciamo insieme questo virtuale viaggio in Egitto e scopriamo come si preparano:


Dosi per: 15 Falafel
Tempo di preparazione: 1 ora + 24 ore di ammollo se usiamo ceci essiccati
Difficoltà: Media

INGREDIENTI:

  1. 250 gr ceci essiccati
  2. 1 spicchio d'aglio
  3. 1 cucchiaino coriandolo in polvere
  4. 1 cucchiaino cumino
  5. Qb pepe nero
  6. Qb sale
  7. Olio di semi

PREPARAZIONE:

  1. Procedimento necessario se si usano ceci essiccati: almeno 24 ore prima mettiamo in ammollo i ceci in abbondante acqua che cambieremo ogni 8 ore circa.

  2. Scoliamo i ceci ed asciughiamoli bene con un panno asciutto. Poi trasferiamoli in un mixer con il coriandolo, il cumino, l'aglio privato dell'anima, pepe e sale. Sminuzziamo fino ad ottenere un composto sabbioso.

  3. Trasferiamo il composto in un piatto piano ed appiattiamolo, copriamo con pellicola a contatto e mettiamo in frigorifero per 30 minuti.

  4. Trascorso il tempo di riposo formiamo delle palline tonde (delle dimensioni di una palla da ping-pong) ed appiattiamole leggermente. Friggiamo i nostri Falafel in abbondante olio di semi ad una temperatura non troppo alta (150° circa). Posizioniamoli poi su carta da fritto o carta da cucina.

  5. Serviamoli accompagnati da una salsa al pomodoro leggermente piccante (come nel mio caso), dell'humus, della salsa muhammarà, ecc.

CONSIGLI:

La difficoltà maggiore che ho riscontrato è stata nel formare le polpette visto che non si usano uova come collante. Quindi più i ceci si saranno ammorbiditi e più risulterà semplice pressarli con le mani.

    

Commenti